“Alberi, sì grazie!” ASSOCIAZIONE CULTURALE

Disposizioni generali

Art.1 Ragione sociale, sede, durata Con il nome di “Alberi, sì grazie! ” è costituita un’Associazione culturale senza scopo di lucro ai sensi degli art. 60 e seguenti del codice civile svizzero (CCS). L’associazione ha sede legale e operativa al domicilio del/la presidente. L’associazione ha durata illimitata nel tempo e non può essere sciolta se non per volontà di almeno i 2/3 dei soci fondatori e con il consenso dell’assemblea dei soci.

Art.2 Scopi 1. Consapevoli che il futuro del Pianeta Terra dipende dalle foreste e che queste richiedono la nostra attenzione e protezione, l’associazione culturale “Alberi, sì grazie” promuove la conoscenza e la sensibilizzazione relativa alla centralità che gli alberi rivestono per il benessere globale, usando allo scopo tutti i mezzi espressivi a disposizione: arti visive, figurative, letteratura, poesia, musica, moda e design, saggistica ed ogni altra forma di espressione esistente, o che si potrà generare nel tempo, purché funzionale agli scopi dell’associazione. 2. L’associazione promuove, quale fondamento per un vero benessere, la costruzione di una “cultura della relazione paritaria e costruttiva” con tutti gli esseri viventi, qui simbolicamente rappresentati dagli Alberi. 3. L’associazione organizza manifestazioni culturali, artistiche e incontri allo scopo di raccogliere fondi per finanziare iniziative mirate alla protezione e all’espansione delle aree verdi: boschi, foreste, aree verdi cittadine, ecc. e sostiene attività di tipo educative/didattiche che operano con l’intento di recuperare una relazione costruttiva fra essere umano, alberi e madre natura in generale. 4. L’associazione promuove la collaborazione con altre associazioni, a loro volta impegnate nella difesa del patrimonio boschivo e forestale (associazioni senza scopo di lucro, cooperative, fondazioni, organizzazioni non governative, onlus, ecc.), prodigandosi per l’organizzazione congiunta di eventi dove l’Albero è protagonista e soggetto narrante, con particolare attenzione ai bisogni del “verde” locale.

Art.3 Soci I soci dell’associazione possono essere persone fisiche o giuridiche, associazioni, fondazioni, enti pubblici o privati e in generale qualunque soggetto che condivida gli obiettivi dell’associazione. Sono soci tutti coloro che versano all’associazione una tassa annuale. In casi particolari l’assemblea può decidere di esentare un membro, parzialmente o totalmente, dal pagamento della quota sociale. In particolare non potrà più essere socio e verrà espulso chi, per ragioni eticomorali o per azioni palesamento illegali, diviene incompatibile con lo status di associato, indipendentemente dal ruolo e dal tipo di partecipazione che ricopriva. Ogni socio può dare le dimissioni con preavviso di 6 mesi, tramite lettera raccomandata al Presidente, entro la fine dell’anno civile.

Art.4 Organi Gli organi dell’Associazione sono: – l’assemblea generale – il comitato – l’ufficio di revisione.

Art.5 Assemblea generale L’assemblea generale, l’organo supremo, si compone di tutti i soci dell’Associazione.

Art.6 Competenze dell’assemblea – la nomina dei membri del comitato – l’approvazione e la modifica degli statuti – l’approvazione dei conti annuali – l’approvazione del programma di attività – la nomina dell’ufficio di revisione – fissare l’ammontare della quota sociale Ogni socio ha diritto ad un voto. E’ ammessa la rappresentanza tramite delega scritta da rinnovare in vista di ogni assemblea. Un socio può rappresentarne, con delega, soltanto un altro. L’assemblea decide a maggioranza semplice dei soci presenti. Per la modifica degli statuti è necessaria la maggioranza di 2/3 dei votanti. E’ ammessa la partecipazione in videoconferenza, qualora uno o più soci non volessero delegare altri soci a rappresentarli.

Art.7 Convocazione dell’assemblea generale Il Comitato convoca l’Assemblea generale in seduta ordinaria una volta l’anno; in seduta straordinaria su richiesta di almeno 1/5 dei soci.

Art.8 Comitato Il comitato si compone al massimo di 7 membri. La designazione del presidente e del vicepresidente avviene al suo interno. Il comitato è responsabile di perseguire gli scopi dell’Associazione. Il comitato delibera alla presenza di almeno 5 dei suoi membri; le decisioni dello stesso sono prese a maggioranza. Le attività di segretariato e di cassiere sono assunte da persone del comitato. La durata del mandato è quadriennale con possibilità di un’unica rielezione. Il comitato può adottare un regolamento per il proprio funzionamento.

Art.9 Ufficio di revisione La revisione dei conti è affidata a due soci o a due persone esterne nominate dall’assemblea per un periodo di 4 anni. Essi sono sempre rieleggibili. I revisori presentano all’assemblea un rapporto sull’andamento finanziario certificando la correttezza della contabilità.

Art.10 Responsabilità e rappresentanza Il Presidente rappresenta l’Associazione. L’Associazione è vincolata dalla firma del presidente e da un altro membro del comitato delegati dallo stesso. E’ esclusa ogni responsabilità personale dei soci per i debiti dell’Associazione.

Art.11 Finanziamento Il finanziamento dell’attività dell’Associazione proviene da:
•quote sociali
•contributi, donazioni e lasciti di persone giuridiche o fisiche
•legati
•Sussidi pubblici e privati
•Sponsorizzazioni
•crowdfunding ( finanziamento collettivo)
Ogni risorsa o fondo autorizzato dalla legge deve essere di provenienza eticamente provata. I fondi saranno usati conformemente allo statuto per il raggiungimento degli scopi sociali e non saranno destinati ad iniziative che non siano proprie degli scopi e dei valori cui l’associazione si ispira.

Art.12 Comunicazioni Le comunicazioni ai soci devono avvenire per iscritto tramite lettera cartacea o posta elettronica

Art.13 Caratteristiche L’associazione è apartitica e aconfessionale, sia nell’esercizio delle sue attività che nell’ammissione di nuovi soci.

Art.14 Territorialità L’associazione opera laddove ci sia un interesse ad accogliere le sue proposte e i suoi obiettivi.

Art. 15 Periodo di gestione L’anno amministrativo si apre il 7 maggio e si chiude il 6 maggio dell’anno successivo.

Art.16 Scioglimento L’Associazione potrà essere sciolta solo con la decisione dei 2/3 (due terzi) dell’Assemblea. In caso di scioglimento dell’associazione, il suo patrimonio verrà devoluto ad un altro ente con scopo similare deciso dall’assemblea.

Art.17 Norme suppletorie Per quanto non previsto dal presente statuto, fanno stato le norme imperative suppletorie del CCS.

Art.18 Entrata in vigore Il presente statuto entra in vigore il 07.05.2015 ed è sottoscritto dai soci fondatori.